A Scuola d’Impresa – Foligno/Umbria

Impresa simulata e valorizzazione del territorio con il progetto “A Scuola d’Impresa”.

Espositore: Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “Emiliano Orfini”

Sito Internet: www.iisorfini.it

Persona di contatto: Rita Mancini

E-mail: rita.mancini[at]istruzione[dot]it

Partecipazione ad EXPO ASL CULTURA: Allestimento Stand

Promosso dall’Agenzia Umbria Ricerche in collaborazione con l’USR per l’Umbria e con il supporto gestionale di CNA ed ECIPA Umbria, “A scuola d’impresa” è un progetto sulla simulazione d’impresa che la Regione Umbria finanzia con il Fondo sociale europeo 2014-2020. Dieci gli istituti superiori partecipanti, 200 studenti, 38 innovative idee d’impresa di cui due delle sei finaliste regionali appartengono agli studenti e alle studentesse dell’indirizzo Promozione commerciale e pubblicitaria dell’IPIA “E. Orfini”: ProGrape, vincitrice delle finali nazionali di “Enterprise – EBG European Business Game” 2017, e UmbriaOnPaper che, ispirandosi alla cartotecnica, con software e sistemi tecnologici, realizza prodotti artistici con effetto tridimensionale (oggettistica, souvenir) con carta riciclata, nel pieno rispetto dell’ambiente, proposti come veicolo promozionale di eventi culturali, aziende, monumenti, luoghi, ecc. Un approccio moderno e manageriale di valorizzazione del nostro territorio.

L’illustrazione, progettata in vettoriale e con software specializzati nell’elaborazione di fotografie (fotoritocco) e, più in generale, di immagini digitali, viene stampata su carta per poi essere assemblata e piegata in modo da creare l’effetto tridimensionale. L’idea di utilizzare la carta riciclata scaturisce dal fatto che, oltre alla valorizzazione del nostro territorio, il nostro intento è anche quello di abbinare l’era digitale ai vantaggi, sia ecologici sia economici, derivanti dall’utilizzo di tale tipologia di materiale: riduzione dei consumi energetici e idrici, di alberi, dei quantitativi di materiale da inviare in discarica.
Potete trovare immagini, video, articoli di giornale sul nostro progetto di Alternanza Scuola Lavoro in diverse pagine web o social network, come ad esempio nella pagina Facebook dell’Istituto.