Botteghe Artigiane – Foligno/Umbria

Simulazione di un laboratorio di tessitura a mano che recupera un’arte tradizionale umbra.

Espositore: Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “Emiliano Orfini”

Sito Internet: www.iisorfini.it

Persona di contatto: Stefania Ricci

E-mail: stefania.ricci9[at]istruzione[dot]it

Partecipazione ad EXPO ASL CULTURA: Allestimento Stand

Grazie alla collaborazione con il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno che ha prestato gli strumenti, e l’Associazione “Il Telaio Umbro” di Nocera Umbra che ha fornito le competenze, abbiamo simulato un laboratorio di tessitura a mano negli spazi della nostra scuola per il recupero delle conoscenze e abilità di una tradizione storica della regione: la tela umbra con il motivo decorativo a losanga, apprezzabile nei dipinti di Palazzo Trinci e dell’Oratorio della Nunziatella.
La classe coinvolta nel progetto era composta da 16 allievi della sezione Produzioni Tessili Sartoriali dell’Istituto Orfini.

La tessitura ai tempi di… Facebook

La tessitura a scuola

La tessitura ai tempi di… FacebookSiamo entrati in uno dei laboratori dell’indirizzo “Produzioni tessili e sartoriali”, così, senza preavviso, soltanto per osservare come si dipana una lezione di progettazione tessile e tecnologie applicate ai materiali e ai processi produttivi. Ma dietro quella porta si è dischiuso un mondo nuovo, anzi, remoto… telai, fusi, fili, spole volanti. La nostra tradizione, la storia locale illustrate dalla prof.ssa Daniela Pompei.

Pubblicato da Istituto Professionale Industria e Artigianato E. Orfini su Domenica 5 febbraio 2017

 

La tessitura a telaio è il percorso di alternanza scuola-lavoro

Tessitura a telaio

La tessitura a telaio è il percorso di alternanza scuola-lavoro svolto quest'anno dalla classe 3^ AM "Produzioni tessili e sartoriali" in collaborazione con il Laboratorio di Scienze Sperimentali Foligno, che ha fornito gli strumenti, e l'Associazione Culturale Il Telaio Umbro "Tele e Ricami in Nuceria" di Nocera Umbra che, con corsi di formazione e sperimentazione, si prefigge lo scopo di divulgare la tradizione artigianale tessile del territorio, un patrimonio culturale da molto tempo assopito ma mai dimenticato, al fine di custodirne la memoria attraverso il coinvolgimento, in particolare, delle nuove generazioni. La prof.ssa Daniela Pompei ci spiega come si è concretizzato il progetto che ha dato vita alla lunga e variopinta "tela dell'inclusione" realizzata a più mani.

Pubblicato da Istituto Professionale Industria e Artigianato E. Orfini su Martedì 13 giugno 2017